Home > Event > Seminario di studi – VI edizione “Verso un Osservatorio regionale dell’infanzia”
Form validation faild! Please correct the errors.
20 novembre, 2012
09:30 - 14:00
Provincia di Catanzaro, Piazza Rossi

Come consuetudine, in occasione della Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia, il Centro specialistico della Regione Calabria  “La Casa di Nilla”, presenta il proprio Rapporto annuale sulle attività svolte in favore di quei bambini, ragazzi e famiglie che, a seguito di situazioni accertate o presunte di violenza fisica o sessuale, hanno usufruito dei servizi offerti dal Centro specialistico. Si tratta di un resoconto basato su elaborazioni statistiche degli interventi eseguiti, che intende favorire una visione il più possibile oggettiva del lavoro svolto.
In questo periodo di affermazione del principio di sussidiarietà, la legittimazione delle imprese sociali non deve derivare soltanto dal riconoscimento pubblico della funzione che esse svolgono, quanto dalla loro dimostrabile capacità di realizzare la “mission” e, attraverso questa, di svolgere attività di interesse che ne comprovino la funzione “pubblica”. In questo senso assume primaria importanza il Bilancio di missione che serve a rendere conto in modo sistematico dell’attività svolta e dei risultati raggiunti a tutti i soggetti portatori di diritti, aspettative ed interessi legittimi, i cosiddetti “stakeholder”. L’obiettivo principale di questo lavoro, quindi, è quello di fornire alla comunità un resoconto di quanto viene fatto dal momento in cui un Tribunale per i minorenni, un Servizio sociale o un’Agenzia istituzionale deputata alla tutela dei minori, invia un utente presso il Centro.
Allo stesso tempo, queste elaborazioni permettono una prima valutazione del rapporto costi-benefici riguardante le ricadute operative degli investimenti finanziari effettuati dal Settore Politiche Sociali della Regione Calabria in favore della protezione dell’infanzia. In questa prospettiva, ritorna l’esigenza di andare verso una sistematizzazione dei dati relativi alla tutela dei bambini nella nostra regione e, quindi, la necessità di procedere alla realizzazione di un Osservatorio che permetta di comprendere nella sua articolata complessità la condizione dell’infanzia e dell’adolescenza in Calabria. Ciò al fine primario di favorire un indirizzamento sempre più efficace delle strategie di promozione del benessere dei bambini e dei ragazzi, attraverso una conoscenza più approfondita dei reali fattori di protezione e di rischio.
Ribadiamo, infine, l’invito a leggere i dati che verranno illustrati, nel corso del dibattito, come un primo tentativo di procedere verso una metodologia di valutazione delle problematiche in esame basata su evidenze. Siamo tuttavia consapevoli che, affinché questo processo possa progredire, è necessaria la partecipazione di tutte le Agenzie territoriali impegnate nella tutela e nella promozione del benessere dei più piccoli.
Anche senza l‘implementazione di sistemi particolarmente avanzati.
Semplicemente favorendo il flusso delle informazioni. Semplicemente parlandosi.
In fondo, basta poco.

 

Saluto di benvenuto
Francescantonio STILLITANI, Assessore alle Politiche sociali della Regione Calabria

Introduzione
Giancarlo RAFELE, Direttore de La Casa di Nilla

Modera
Angela COSTABILE, Ordinario di Psicologia dello sviluppo all‘Università della Calabria
Giovanni LOPEZ, Psicologo, responsabile Settore studi e ricerche de La Casa di Nilla
La Casa di Nilla un Osservatorio sul fenomeno dell‘abuso e del maltrattamento all‘infanzia ed  all’adolescenza in Calabria: presentazione dei dati 2007-2012
 
Marilina INTRIERI, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Calabria
Verso un Osservatorio regionale sulla condizione dell‘infanzia e dell‘adolescenza

Dibattito con ospiti e giornalisti